Fotoringiovanimento cutaneo
iClearXL

TRATTAMENTO RIVOLUZIONARIO ACNE

 

 

TERAPIA FOTODINAMICA (PDT)

 

GUARIGIONE ACCELERATA FERITE FOTORINGIOVANIMENTO CUTANEO

PDT (acne, acne cistica, acne infiammatoria, cheratosi solare)

Trattamento dell'acne con terapia fotodinamica

 

 

 

Tutti possono sottoporsi a questo trattamento?

Questa modalità d’intervento può essere eseguita in tutti i pazienti, anche con fototipo elevato, ad eccezione dei casi in cui è presente un’acne non infiammatoria, nei pazienti con disordini da fotosensibilità come il Lupus Eritematoso o la Porfiria così come nei pazienti che assumono antibiotici foto-sensibilizzanti.

 

Quante sedute sono necessarie per la cura dell’acne?

iClearXL

Per la cura dell’acne infiammatoria moderata, che colpisce circa l’80% della popolazione in eta’ adolescenziale, sono richieste 2 sedute settimanali, della durata di 20 minuti, per un totale di 4 settimane.

Quando la terapia viene eseguita senza sostanze attivanti quali l’acido aminolevulinico utilizzato per la terapia dell’acne e delle cheratosi attiniche la fase post-operatoria è scevra da effetti collaterali. Al termine del trattamento è visibile un erit
ema transitorio che si risolve spontaneamente nell’arco della prima ora. La sola raccomandazione è l’utilizzo di creme idratanti con fattore di protezione elevato:SPF 50 e di creme seboregolatrici (es: Bioderm)

Può essere utilizzata anche una sostanza accelleratrice?

Il processo di guarigione può essere accelerato con l’applicazione locale di un agente fotosensibilizzante, quale l’acido aminolevulinico, in concentrazioni variabili dal 2.5 al 20%, che, stimolato dalla luce in presenza di ossigeno, da luogo ad un’azione terapeutica fototossica che è confinata ai batteri e non ha alcun effetto diretto sui tessuti circostanti. Ciò si traduce in tempi di guarigione rapidi ed esiti cosmetici ottimali.

In tal caso, dopo aver deterso la cute con acetone o con un peeling leggero all'acido glicolico, il paziente 1 o 2 ore prima dell’esposizione alla luce al plasma iClear, viene preparato con l’applicazione della sostanza fotosensibilizzante mediante bendaggio occlusivo.


Trascorso il tempo prestabilito, una volta rimossa la sostanza, il paziente viene esposto per 5-7 minuti alla lampada, ad una distanza fissa. La sensazione di intenso bruciore che si avverte dopo 30 secondi dall'esposizione, decresce e scompare del tutto dopo i primi tre minuti. Sono necessarie 2-3 sedute, distanziate di 1 mese l’una dall’altra, in relazione alla gravità del quadro clinico presente.

Cosa avviene dopo il trattamento?

Al termine della seduta il paziente viene deterso con acqua termale si utilizza poi una crema lenitiva seboregolatrice e, poiché l’acido aminolevulinico viene smaltito dall’organismo in circa 24 ore, è importante che il paziente, subito dopo il trattamento e nei 4-5 giorni successivi, utilizzi una protezione solare elevata:SPF 50.

Il paziente deve essere avvisato che nei 2-5 giorni successivi, la zona trattata appare eritematosa e gonfia, che si può avere una recrudescenza delle manifestazioni papulose e che può comparire una desquamazione furfuracea per circa 1 settimana.

Con questa seconda modalità di trattamento, 1-2 sedute distanziate di 1 mese l’una dall’altra, sono in genere risolutive. Immediatamente dopo la seduta, il gonfiore, di entità variabile e che solitamente si risolve nell’arco delle 24 ore ed il rossore, fanno parte dei normali processi di guarigione. Quest’ultimo, a volte imponente, può persistere per 5-7 giorni. Nei giorni successivi al trattamento e’ comunque possibile effettuare un camoufflage che mascheri l’arrossamento.


Il trattamento con acido aminolevulinico deve essere ripetuto, quando necessario, a distanza di un mese dal precedente. Il miglioramento si ha nel 70% dei casi di acne papulo-pustolosa infiammata e, sebbene la patologia possa ripresentarsi in relazione ai cambiamenti ormonali o all'assunzione di farmaci e/ all'utilizzo di cosmetici non adeguati, le fasi di remissione tra una manifestazione e l'altra sono comunque più lunghe.

La terapia fotodinamica può avere anche altri campi di applicazione?

La combinazione della luce blu con il vicino infrarosso, ottenuta con il sistema iClear, viene vantaggiosamente impiegata anche in combinazione con i convenzionali protocolli anti-aging poiché migliora la vascolarizzazione e il drenaggio linfatico.

Le dosi somministrate sono di 20 minuti per la luce blu (405_420) e di 20 minuti per il vicino infrarosso ((850-890) con frequenza bisettimanale per un totale di 10 sedute. I risultati migliori si sono osservati nei pazienti con pelle chiara e sottile.

Sedute giornaliere di 20 minuti, effettuate immediatamente dopo interventi di skin-resurfacing e/o chirurgia plastica, accellerano notevolmente il processo di guarigione e possono ridurre la persistenza dell'edema del 50%.
 

Sedi e Contatti

CITTANOVA - RC -
Via T. Campanella, 12
Tel: 0966.653561

REGGIO CALABRIA
Via Santa Caterina, 174
angolo via Annunziata - p.zza della Libertà
Tel: 0965.655302


NUOVA SEDE - per consulenze -

COSENZA
Piazza Bilotti, 4 (ex Piazza Fera)
presso Centro Medico Minerva

CORIGLIANO SCALO - Cosenza -
Via SS. Pietro e Paolo, 22
Tel: 3452675777

 

Mobile:
3939530416
3480519813

e-mail:
info@studiopisanoweb.com